Maschio o femmina

Quando ero piccolo (avrò avuto forse cinque anni) (ma pure quattro va') stavo andando con mio padre a sbrigare una faccenda che non ricordo manco quale fosse.
Eravamo arrivati in Piazza Castello, ricordo che c'era il sole e faceva pure un po' caldo.
Dicevo, ero arrivato con mio padre in Piazza Castello.
Eravamo quasi arrivati al sotto passaggio (noi usavamo sempre il sottopassaggio), che poi puzzava pure di pipì, ed io questa cosa qua che i sottopassaggi puzzano di pipì me la tiro dietro ancora oggi. Cioè per me è scontato che lì sotto puzza. Però ora che ci penso non ha senso che qualcuno facesse pipì lì sotto: che fossero drogati o anziani o ragazzi non aveva senso.
Comunque vabè, eravamo quasi arrivati al sottopassaggio dove c'era la puzza di pipì e c'era un cestino dei rifiuti.
Sopra c'era scritto "Tieni pulita Taranto".
Vi sembrerà strano ma no, sapevo leggere già a quattro anni (è vero!).
Allora dissi  mio padre che ci doveva essere un errore, che non capivo perchè fosse pulita e non pulito.
E mio padre mi rispose che Taranto è una città e quindi è femmina. Ed era giusto così.
Ora però, dato che sono un tipo molto sveglio, mi è venuta una domanda: ma che senso ha definire un sesso per qualcosa che non è un animale/umano?
Perchè la penna è femmina e il telecomando è maschio?
Chi lo decide? Perchè?

Misteri della vita...

Quando uno promette una cosa

specialmente se la cosa la promette a sè stesso, poi per una questione di coerenza la promessa deve mantenerla.
Ho deciso che, cascasse il mondo, non tornerò più su facebook.
Tanto è solo pane e veleno.

Questo per dire che se mi cercate sono qui.
Tag utilizzati: facebook