Informatica e comunicazione digitale a taranto (ICD taranto)

Taranto - Informatica e comunicazione digitale
Taranto - Informatica e comunicazione digitale

Ricordate la storiella così allegra che vi ho raccontato della mia università? Che mi ero iscritto? Che dopo 2 anni di errori e ritardi finalmente ero riuscito ad iscrivermi, che avrei finalmente ripreso a studiare dopo aver interrotto anni addietro per dei (poco allegri) motivi personali?
Che "Finalmente ce l'ho fatta!!!"? Avrei finalmente studiato da capo, mi sarei laureato, e qui a taranto. Senza sbattimenti.
Ecco... E' andato tutto a rotoli smile_04
Si. Purtroppo. Tutto a rotoli smile_04smile_04smile_04
E' inaudito che un lavoratore non abbia diritto a studiare, sia per le leggi sul lavoro che per le regole universitarie.
Lo so che non ci state capendo un emerito nulla, ma per chiarire le idee a voi e a tutta l'italia (e per fare una bella denuncia pubblica all'università di taranto e a chi impone certe leggi) ho scritto una lettera a chi mi è sembrato più importante per questa faccenda: a Punto Informatico.
Non hanno scritto il mio cognome, che però indicato in chiaro e per esteso nella mail.
Peccato... boh Vabè è lo stesso una soddisfazione ENORME.

Grazie, Punto Informatico. Non so proprio come ripagare :)

Vi saluto, cari lettori.
Alla prossima...

Un Darkbyte depresso
Tag utilizzati:

Maledetti rompicapi

Ieri è venuto in ufficio uno dei figli del mio datore, che cercava un gioco su internet che gli aveva fatto vedere un suo amico, e l'ho aiutato nella ricerca, così ho trovato questo:
Bloxorz
Bloxorz

Lo scopo è di far "rotolare" il parallelepipedo, girarlo, sistemarlo, fino a farlo finire di piedi in buca. Così si arriva al prossimo livello.

All'inizio è facile, all'inizio...
Io mi sono fermato al livello 18 smile_26 smile_27 (e per arrivare ce ne vuole smile_08).
Tra l'altro sono arrivato ad una conclusione, che mi facilita un po' il gioco, diciamo che ho un "metodo" tutto mio. Epperò non ve lo dico eh... smile_29

Ah!!! Un consiglio (che in fondo sono buono)!!! Se guardate in alto a destra, ad ogni livello c'è un codice, che serve per ricominciare da "quel" livello, se arrivate al 127° poi voglio vedere se vi va di ricominciare da capo...
Quindi prima di chiudere il browser segnatevelo da qualche parte!!!
Non come me, che l'ho letto, ho chiuso firefox, sono andato sul blocco note e... mi sono accorto che intanto l'avevo dimenticato smile_11
Tag utilizzati:

Invito o presa per il c..o?

Flickr
Flickr

Oggi mi è arrivata una mail, diceva "Sei stato invitato ad iscriverti a AMICI DEL CARNEVALE". Sarà mica un doppio senso? smile_30

P.S.: Si vede che mi manca l'estate? smile_04
P.P.S.: La foto quissù - purtroppo - non è mia smile_10
Tag utilizzati:

Ultimo giorno a mare

30/09/2007 - Il mio ultimo giorno a mare
30/09/2007 - Il mio ultimo giorno a mare


Nostalgia smile_04

P.S.: La scarpa non è la mia, è sua smile_12

UPDATE: In questo momento, 25/10/2007 11:11, questa foto su Flickr ha raggiunto quota 200 visite e 9 commenti :) Un discreto successo smile_21
Tag utilizzati:

Ma chi è?

Una volta mi è capitata una cosa, cioè più di una volta, ma non sempre, solo due o tre volte a dire la verità.
Stavo comminando, e ho visto una persona, che ho pensato "E questo dove l'ho visto?", che mi ricordavo benissimo di averlo visto, anzi, di più, mi ricordavo che era una faccia che vedevo tutte le mattine. Ma non ricordavo più dove. E così non pensavo che a lui, a quel signore che avevo visto prima, che non mi ricordavo più dove lo avevo visto. E ci pensavo, ci pensavo... Ero con un amico, parlavo con lui, ma tra una frase e l'altra mi ritornava in mente lui, e non riuscivo a fermarmi, dovevo pensare e pensare, e ricordarmi dove lo avevo visto; però niente. Non riuscivo proprio a ricordarmelo.
Tanto che la sera a volte, prima di dormire, ci ripensavo, e sembravo sempre così vicino a capire chi fosse che quasi mi sembrava di avere la soluzione. Però poi PUFF, tutto svaniva. Sia la faccia che avevo visto, che l'immagine nitida della risposta che per un brevissimo istante m'era comparsa in mente, troppo rapida per essere messa a fuoco in tempo.
E così andò avanti per qualche giorno, forse cinque, forse una settimana, finchè di colpo, quando meno me lo aspettavo, mi son ricordato di quella persona, ma non di quella che avevo visto, di quella che già conoscevo, che lavorava in una salumeria, che spesso la mattina passandoci davanti ci guardavo dentro e vedevo lui, dietro al bancone, con il grembiule, solo che intanto che pensavo a chi fosse quello che avevo visto, la mattina non guardavo più nella salumeria.
Menomale che poi mi son ricordato chi era.

Oggi è successa la stessissima cosa. Ero giù, è passata un'auto, e dentro c'era uno che mi ha guardato un istante, poi ha guardato la strada davanti a lui e di colpo s'è girato dinuovo, e mi ha guardato, e io non mi ricordo chi è, però da qualche parte l'ho visto. Ma dove? Ma chi è??? Opel? Auchan? Negozio di telefonini? PC? Gli ho riparato un PC?
Non riesco a trovare risposta...
Però mi ricorda sempre i documenti, non so quali, ma mi ricorda che ha a che vedere con dei documenti.
Eppure ultimamente ho avuto a che fare solo con l'università, e lui là non c'era.
Qualche locale del sabato sera? Ma che c'entrano i documenti?
Lavoro? Non mi pare di averlo mai visto, conosco le persone che girano attorno al mio lavoro, lui non centra.
Vigili? No... Polizia nemmeno... Perchè poi? Che c'entra la polizia?
Ospedale? No...

Quanto andrà avanti questa storia?
Quand'è che capirò chi è questo qui che ho visto?
Tag utilizzati:

Nessuno tocchi Internet!!!

Allora non ci siamo capiti, signor Levi... Forse non ci siamo proprio capiti.
Non ci importa se sarà l'Autorità per le Telecomunicazioni o qualcun altro a decidere quale sito è un prodotto editoriale.
NON DEVE DECIDERE NESSUNO quale sito è un prodotto editoriale! INTERNET NON SI TOCCA! PUNTO E BASTA!
Chiunque può aprire un sito internet, parlare di quello che cazzo vuole, e a lei non glie ne deve fregare niente! Nè a lei, nè all'autorità delle telecomunicazioni, nè alla Polizia di Stato, nè alla Guardia di Finanza, nè al presidente del consiglio dei drogati, nè al presidente della repubblica! A NESSUNO! Sta a NOI decidere se considerarci o meno un prodotto editoriale! SOLO A NOI! CHIARO???
E che tutti i blogger lancino lo stesso messaggio unanime:

NESSUNO TOCCHI INTERNET! SCENDIAMO IN PIAZZA!
VI SFASCIAMO LA TESTA QUESTA VOLTA!!!

Perchè OGGI ci prendete per il culo con "Non ci importa il ragazzo o la ragazza che hanno un blog", domani poi i blog vengono chiusi uno dopo l'altro; ci svegliamo una mattina e non troviamo più il blog di Beppe Grillo, nè quello di Di Pietro, perchè qualcuno s'è svegliato ed ha deciso che sono dei prodotti editoriali!
Allora nullafacente che non è altro, non scarichi le responsabilità ad altri: lei ha fatto questa legge e lei la cancella!!!
Altrimenti... Ricorda la storia di Piazzale Loreto, vero???



P.S.: Per Beppe Grillo, che so che segue costantemente il mio blog, non vogliamo un V-DAY che chieda l'abolizione finanziamento pubblico all’editoria e l'abolizione dell'ordine dei giornalisti, non ora almeno.
Vogliamo un V-DAY che chieda che NESSUNO TOCCHI INTERNET!
Tag utilizzati:

Internet all'Italiana, ora io SONO UN GIORNALE

Leggo su PuntoInformatico che ormai i siti italiani (anche i blogger)(soprattutto i blogger) sono per legge paragonati alle testate giornalistiche, ma senza privilegi (sovvenzioni ecc.), solo DOVERI, quindi iscrizione al ROC, tempi biblici per le approvazioni, e rischi di querele non indifferenti.
Non ho molto tempo per stilare un post più dettagliato, ma sono scoraggiatissimo...
Tag utilizzati:

Ingiustizie della vita

Un collega oggi ha vinto DIECIMILAEURO (!!!) al gratta e vinci (vincispessovinciadesso) ed io ci ho guadagnato solo un caffè :\

Gratta e vinci (e ha vinto)
Gratta e vinci (e ha vinto)


Le ingiustizie della vita...
Tag utilizzati:

SpiderPork SpiderPork, il soffitto tu mi sporc...

SpiderPork SpiderPork
il soffitto tu mi sporc
Tu mi balli sulla test
e mi macchi tutto il rest
Tu quaaaaaaaaaaaa
ti amo SpiderPooooork

Il film dei Simpson non è stato quel successone che ci si aspettava. D'altra parte, quanto più è lunga l'aspettativa, tanto più si corre il rischio di deluderla. Non che il lungometraggio sia stato un fallimento, ha fatto ridere, ma secondo me giusto un po' di più rispetto ad una normale puntata.
Certo, la grafica era accattivante, tutto era meno piatto, e uno Schwarzenegger senza troppo cervello come presidente degli Stati Uniti, incapace di prendere decisioni serie e che si lascia abbindolare da un funzionario è stata davvero una genialata :)
Pensare che ci son voluti "anni" per tirar fuori questo lungometraggio, non ricordo, forse sette... Ringrazio il cielo che non abbiano tirato fuori un film con attori in carne ed ossa, perchè sarebbe stata la rovina di un mito (vedi il film sui Flinstones o Danny combina guai)(non che Danny combina guai fosse poi un mito)(manco i Flinstones se proprio vogliamo dirla tutta).

La scena cult non può che essere quella in cui Homer fa camminare il maiale sotto al soffitto e canta SpiderPork, SpiderPork... il soffitto tu mi spork..., che poi ha anche lanciato una nuova mania su youtube. Ci sono un sacco di filmati amatoriali, persone che cantano la canzone e fanno camminare sotto al soffitto qualsiasi cosa, dal peluche al gatto (ci sarò anche io a breve? bohhhh)(mia sorella non è d'accordo)...

Tò, in un momento di generosità vi regalo i due emmepittrè di SpiderPork, che si aggiunge al repertorio delle frasi famose dei Simpson, quelle che non puoi non citare quando si parla di loro (DOH! di Homer, oppure Brutto bagarooospo sempre di Homer, o Ciucciati il calzino di Bart, oppure Evvabbuò Simbsòn del commissario Winchester, Eccellente... del Signor Burns e tanti altri) e che promette di diventare la più famosa di tutte (non riucirà a battere il DOH! solo perchè questo è più corto e più usabile) smile_30

La versione "originale" cantata da Homer (per scaricare l'mp3 clicca qui)



e la versione, come dire, spiritual(?) del finale (per scaricare l'mp3 clicca qui)



P.P.S.: In arrivo un altro regalo per gli amanti dei Simpson, penso entro dopodomani!!! Restate sintonizzati! Chi cambia canale blog è un SpiderPork!!!
Tag utilizzati:

Quel nonsocchè di trash...

Certe volte mi capita di fare zapping tra una pubblicità e l'altra, e ho notato che nonostante tutte le mie preghiere il trash si annida, o meglio, si è radicato, in tv. Continuo a vedere ragazzi dall'aspetto snervante, dal carattere ancora più snervante, attorniati da ragazze che definirei un misto di miseria e povertà d'animo.
Ma perchè continuano a trasmettere uomini e donne? Perchè? boh
E' una di quelle trasmissioni che trasmette un messaggio completamente sbagliato. Io il messaggio non lo ascolto, e non ho nemmeno bisogno di tapparmi le orecchie e gli occhi quando mi capita di passare da quelle parti, che tanto lui, il messaggio, mi passa dritto davanti e cambia strada che lo sa che non è aria, ma vedo che in giro succede esattamente l'opposto. Ragazzini di 16 anni che si vestono come quei buffoni che siedono sul trono (il trono poi è una cosa che fa veramente miseria), con capelli allisciati e ingellati da èbeti, con sguardo ancora più èbete, il cui obiettivo più importante è avere attorno a sè un "bottino" di 3-4-5 poveracce, anch'esse con un obiettivo primario completamente sbagliato: far breccia nel cuore di un simil-costantino (possinammazzà, quanto non lo sopporto).
Che non c'è niente da fare, ormai la moda è quella, e non si discute. Un programma come quello doveva fallire, per logica. Invece no, anzi ci sono pure degli opinionisti alla trasmissione!!!
Non so, è come se ad un certo punto, camminando per strada, sentissimo alcune persone il cui discorso è:

A: Io ho visto il semaforo, è rosso, ma secondo me giallo è più bello
B: Non ti ha mai detto nessuno che sei profondo?
A: Grazie... Io penso che dovremmo fare tutti i semafori gialli lampeggianti...
B: No dai, veramente? Qualche volta dovremmo uscire, io e te...
C: Io credo che A abbia torto, il semaforo è bello se è verde, il colore della speranza. Non vado d'accordo con A
D: Io amo tutti i colori, tra cui il giallo, però non mi piace come lo ha affermato A, non so, non mi ha dato delle sensazioni profonde
A: Non importa che sensazioni io abbia potuto ispirarti, perchè il semaforo comunque è lì, e quel che conta è quello che io sento per i semafori gialli, cioè è un sentimento intimo...

Opinionista1: Io credo che A in realtà voglia esprimere una rabbia che ha dentro, contro i semafori rossi, bisogna anche saper leggere tra le righe... (applauso) perchè... perchè il giallo morirà senza mai assaggiarlo... (applausi)

Opinionista2: Non sono d'accordo con l'opininista1, io credo che A parli dei semafori gialli ma in realtà si riferisca a qualcosa di più profondo; penso (vociare) che la sua sia solo una "naturale" distorsione del suo pensiero per non esporsi troppo e non (fischi) LASCIATEMI PARLARE PER FAVORE... Io credo che A...
De Filippi: Aspettate un attimo, diamo qualche secondo alla regia...

smile_07

...ed è scoraggiante che una cosa simile non affondi ma che, anzi, prenda sempre più piede nell'interesse dei ragazzini depistati.
Io... veramente non so più che pensare, mi scoraggio. Quando poi sento parlare attorno a me di Hai visto Rodriguez ieri come ha trattato male Melissa??? Dai fatto bene, lei aveva detto che lo ispirava nei sentimenti e lui ha preferito uscire con Alexandra! Dopo quello che ti ha detto... Cioè secondo me veramente si è giocato la faccia. Anzi io al posto di Carola lo manderei affanculo...
Ecco, quando sento un discorso di questo tipo, prego in un incendio agli studi di mediaset, ovviamente tutto compreso: Maria De Filippi, bambocci e bambole gonfiabili.
Non è possibile che i format di oggi siano di un livello scandalosamente infimo come questo, con programmi che sfornano personaggi del calibro di Tina Cipollari, Costantino e Daniele.



Ah! Siccome questo blog è MIO e quindi qui è territorio mio ed ho il potere di Padre, Figlio e Spirito Santo tutti insieme, qualsiasi commento POSITIVO nei confronti di vuomini e tonne sarà prontamente ed irrimediabilmente CANCELLATO.
Tag utilizzati:

Qualcuno sano c'è ancora

Gatto silvestro
Gatto silvestro

Ieri all'ora di pranzo mentre parcheggiavo nei pressi di casa vedo (sento, soprattutto!) tanta acqua cadere sulla mia auto.
Il lunotto posteriore completamente inzuppato, sul tettuccio non ti dico... Ho pensato immediatamente a qualcuno che innaffiava le piante, o che aveva lavato il balcone... Al che ho pensato che se avessi beccato la signora (sicuramente doveva essere una signora) colpevole l'avrei certamente sgridata dalla strada, anche in cozzarese se necessario.
E mentre pensavo ciò, un'altra ondata di acqua sulla macchina. Che se mi fossi trovato da fuori mi sarei inzuppato tutto.
Esco (dopo aver aspettato che la pioggia fosse finita)(ma sempre con la paura di venir fuori) e inizio a guardare in alto ogni singolo balcone che potesse essere colposo. Niente. Non vedo nessuno.
Aspetto un po', cerco almeno una goccia d'acqua ma niente, manco la soddisfazione di sapere da quale balcone è avvenuto lo scempio.
Quando piglia e m'arriva un'altro getto d'acqua da un balcone del primo piano, da dietro ad una veneziana. T'ho pizzicato brutto figlio di .... (vabè mi fermo che 'sto blogg lo seguono anche i bambini)
Allora corro al citofono e suono a qualcuno in basso:
Io: Signora scusi l'orario, lei abita al primo piano?
Lei: No, perchè? Ma lei chi cerca scusi?
Io: Signora hanno buttato acqua dal balcone, mi dice chi abita al primo piano così citofono?
Lei: Eh io non lo so chi abita al primo piano guarda ti apro il portone e sali
Mmminchia e se ero uno zingaro assassino?
Mi apre e mi viene incontro, per fortuna non è una strega e mi dice vai sopra vai, e bussa direttamente.
Al che ho immaginato la scena: io - di profilo - che busso, qualcuno apre la porta, si vede solo il fumo di una sigaretta uscire dalla casa, e dopo che dico di non far buttare acqua giù dai bambini che per poco non mi bagnavano parte un pugno (si vede solo il braccio grosso e peloso da operaio di 50 anni) che mi rompe il naso e storce gli occhiali. E io che scendo le scale con gli uccellini in testa...
Anche perchè mentre salivo le scale la signora diceva ai figli "Entrate entrate, andiamo dentro, non è cosa nostra", che alimentava questa mia premonizione.
Intanto salgo e suono, passano 3-4 secondi che mi sembrano 3-4 ore. Apre una signora, giovane sui 30 anni, corta, capelli corti, tutto corto praticamente. Mi dice "Siiii???" E io tiro un sospiro, "Signora per caso avete bambini in casa? No perchè dal vostro balcone mi è arrivata giù dell'acqua, mi ha bagnato la macchina, capirà non è per la macchina, ma se stavo fuori mi prendeva addosso..." e lei "Si, nà dove stà, la vedi?" e mi indica sua figlia di 4-5 anni sul letto a guardare la tv. "E' quello il balcone no??? Allora è stata lei!!!" e io "Ehm, non saprei, quel balcone sta sopra a sinistra del portone, no?". Lei ci pensa un po', e poi mi dice "Essì, quello è!" poi chiama la figlia: "Ehi! Avìn aqquà!!! Vedi al ragazzo??? Gli hai buttato l'acqua addosso! Ma t'l'ha finì??? Mò c'avèn attànt l'avè!!! Mi scusi eh??? Mi scusi veramente!!!"...

Almeno qualcuno che rimprovera i figli (piccoli) c'è rimasto...
Poi non lo so mica se la piccola le ha prese per davvero dal padre quando è tornato a casa. Ma almeno sua madre non mi ha detto "Eh ma che ci vuol fare è solo una bbbambbbbina..." (e non ho preso un pugno).
Tag utilizzati:

Quanto è vero il successo (su internet)(ma anche non)?

Che poi ogni tanto ci penso: ma quanto è vera la fama che molti decantano su internet? Per esempio, quel tal Lim Jeong Hyun che si faceva chiamare funtwo, quanto è vero che era famoso GIA' PRIMA che uscissero gli articoli che dicevano che era, appunto, diventato famoso?
Tralasciando un po' la veridicità del video, a me pare che a volte ci sono delle mosse strategiche.
Per esempio: oggi nasce un nuovo servizio aggratise su internet, come youtube, che si chiama iFuck (la Apple non me ne voglia per la "i" che le ho preso in prestito) e nessuno o quasi se lo caga, o magari non lo seguono così in tanti come ci si aspetta.
Allora che succede? Che alcuni giornali online cominciano a dire "hey guardate 'sto sito qua, tu ci metti i tuoi video e puoi diventare famoso come questo che gioca a scopa con gli occhi chiusi e vince, e puoi essere visto MILIONI di persone", e ovviamente quello diventa famoso, ma non perchè era già famoso (che magari prima non se lo cagava nessuno) ma perchè tutti leggono gli articoli che dicono che è famoso e poi lo guardano veramente il suo video, e con il passaparola nei forum e nei gruppi quello diventa famoso per conseguenza, e guarda un po' il servizio finalmente viene conosciuti dai più.
Ma con questo, cosa voglio dire: è vero che quello era famoso già prima?
Tag utilizzati:

Chi è che diceva che la sfiga non esiste?

No perchè c'avrei un paio di cosette da dirgli... Sai com'è... Un paio di giorni fa scrivo che tutto va misteriosamente troppo bene, il chè per me vuol dire presagi, e to'... guarda un po', che mi succede? Che mi chiama la segreteria di Bari che "la sua immatricolazione è sospesa, finchè non ci invia una rinuncia agli studi della vecchia iscrizione ad informatica". Capì? Mò domani pomeriggio vai alla segreteria di taranto a compilare la domanda di rinuncia con una marca da bollo SPERANDO che tutto finisca lì e che non salti fuori che ci vuole quest'altro o quell'altro. Perchè io il tempo di fare la fila alla SUBFOR dalle 8.30 di mattina fino alle 10.00 (solo per chiedere che ci vuole per compilare la rinuncia!!!) proprio non ce l'ho. E devo aspettare il martedì o il giovedì pomeriggio per andare alle 14:30. E se dicono che c'è qualcosa che manca so' cazzi (miei).
Come? Dovrei telefonare e chiedere "Cosa serve per compilare correttamente una rinuncia agli studi?"?
Ah... Ma io ci provo.
E' solo che alla segreteria stupendi di taranto il telefono non funziona mai. E quando funziona non rispondono. E se vado lì mi dicono che per "chiedere" solo un'informazione devo fare la fila come tutti gli altri...
Vabè. Fosse solo questo il problema sfigoso che m'è capitato... E' che l'altro nn è sicuro che ce l'ho (se ce l'ho poi ve lo dico)(altrimenti poi passo per paranoico).

Intanto me ne vado a casa, e faccio una bella partita a Settlers 2 - 10th anniversary



Un Darkbyte che era meglio se c'avevo un corno sotto la camicia
Tag utilizzati:

Presagi...

Sapete quando la mattina inizia bene? Quando succede che:

1) vai a fare la spesa e nonostante siano le 08:50 di sabato non c'è fila da nessuna parte;
2) torni a casa e sono passati solo 3 minuti e 24 secondi da quando hai lasciato il mercato;
3) vai a prendere la macchina e (stranamente) non trovi nessuno in doppia fila a bloccarti;
4) guidi e ti danno la precedenza senza che tu debba andare di NOS per averla;
5) le strade sono deserte, anche se mancano solo 5 minuti prima di aver marchiato a fuoco sul petto la scritta IN RITARDO;
5.b) non ci sono camion dei rifiuti a bloccarti la strada;

ecco, in queste condizioni non so perchè ma ho il forte presagio di una sciagura imminente... smile_09
Tag utilizzati:

Ho scoperto un trucco

Ho scoperto un trucco che ho letto sul blog di uno che seguo, che si chiama eiochemipensavo (che la vita dei blogger erano tutti fiorellini), che serve a camminare più veloce quando vai di fretta, e allora ho detto quasi quasi lo faccio anche io. E a dirla tutta il trucco funziona. Ti metti nel lettore mp3 tante musiche con molti battiti al minuto, per esempio Old river man - La, e vedi che cammini veloce. Io ci ho provato, e funziona veramente perchè poi, a dirla tutta, io sono uno che fa sempre le cose a ritmo. Se ascolto una musica poi sono lì che scrivo alla tastiera a ritmo, o batto gli spazi andando a tempo. E quindi ho provato a sentire gli emmepittrè veloci e ho camminato più veloce.
Solo che io c'ho pure il vizio di smile_29 le canzoni che sento (è proprio un vizio) e difatti spesso sono lì che smile_29 qualsiasi cosa mi passi per la testa in quel momento, magari anche una canzone che però mi fa schifo e non la canterei mai o non la sentirei mai.
E allora corro il rischio di camminare a tempo e di fischiare la musica che sto sentendo (si perchè la musica mi entra nelle orecchie e scivola fuori dalle labbra) e di camminare a ritmo, e voi immaginate un po' che succederebbe se camminassi al ritmo di una canzone che poi gli altri sentono pure...
Peccato che giro quasi sempre in macchina, e allora il trucco non funziona più smile_04
Tag utilizzati:

DOCX - Come si aprono?

Stamattina il mio amicone jack@l mi chiede, in un commento ad un post di qualche giorno fa, come mai non riesce ad aprire alcuni file word. Sono "strani", l'estensione è "docx". Word chiede quale set di caratteri utilizzare perchè non ci capisce una mazza. Gli ho chiesto di inviarmi il file via e-mail così avrei controllato di persona.
Bene, Microsoft Word non è impazzito; nè il pc sta dando i numeri. Questi tipi di documenti sono nel formato Open XML di Word 2007.
Infatti guardando i primi due caratteri del file in questione, noto due lettere messe lì non a caso: PK.
Per esperienza so che se in un file i primi due caratteri sono "PK" significa che molto probabilmente quel file è zippato. Mi è bastato aggiungere l'estensione .zip al file e ho notato che effettivamente non sono altro che file zippati, e dentro c'è tutto quelli che serve (file xml, immagini) per rappresentare il documento.
Microsoft Office 2007
Microsoft Office 2007

Quindi che fare per aprire un file docx? Delle tre l'una: o si passa a Office 2007, o si applicano delle patch alla propria versione di Office (le patch valgono per tutti? Oppure sulle versioni... ehm... coff.. coff... piratate... coff... coff... non si possono installare?) o si può utilizzare qualche programma di conversione (ci sono anche dei siti che lo fanno, ma non voglio fare pubblicità a nessuno).

Detto ciò, a voi la scelta :)
Tag utilizzati:

La guerra di Piero

Ieri ho sentito, per puro caso, una canzone cantata da Adriano Celentano che però non è sua. E' di Fabrizio De Andrè, e si chiama La guerra di Piero.
Io son tre canzoni che sento di De Andrè e mi sta davvero piacendo. Certo non è un genere per tutti, eh? Bisogna saperlo apprezzare. E non è un cantante che puoi sentire per la maggior parte del giorno, però certe cose van fatte sentire agli altri, perchè son belle. Questa canzone la si potrebbe affiancare anche a Generale di Francesco De Gregori...

La guerra di Piero

(Fabrizio De Andrè)

Dormi sepolto in un campo di grano
non è la rosa, non è il tulipano
che ti fan veglia dall'ombra dei fossi
ma sono mille papaveri rossi.

«Lungo le sponde del mio torrente
voglio che scendano i lucci argentati,
non più i cadaveri dei soldati
portati in braccio dalla corrente
»

Così dicevi ed era d'inverno
e come gli altri verso l'inferno
te ne vai triste come chi deve;
il vento ti sputa in faccia la neve.

Fermati Piero, fermati adesso,
lascia che il vento ti passi un po' addosso;
dei morti in battaglia ti porti la voce:
"Chi diede la vita ebbe in cambio una croce"

Ma tu non la udisti e il tempo passava
con le stagioni, a passo di giava,
ed arrivasti a varcar la frontiera
in un bel giorno di primavera.

E mentre marciavi con l'animo in spalla
vedesti un uomo in fondo alla valle
che aveva il tuo stesso identico umore
ma la divisa di un altro colore.

Sparagli Piero, sparagli ora,
e dopo un colpo sparagli ancora
fino a che tu non lo vedrai esangue
cadere a terra a coprire il suo sangue.

«E se gli sparo in fronte o nel cuore,
soltanto il tempo avrà per morire,
ma il tempo a me resterà per vedere,
vedere gli occhi di un uomo che muore
»

E mentre gli usi questa premura
quello si volta, ti vede, ha paura
ed imbracciata l'artiglieria
non ti ricambia la cortesia.

Cadesti a terra senza un lamento
e ti accorgesti in un solo momento
che il tempo non ti sarebbe bastato
a chieder perdono per ogni peccato.

Cadesti a terra senza un lamento
e ti accorgesti in un solo momento
che la tua vita finiva quel giorno
e non ci sarebbe stato ritorno.

«Ninetta mia, a crepare di maggio
ci vuole tanto, troppo coraggio.
Ninetta bella, diritto all'inferno
avrei preferito andarci in inverno
»

E mentre il grano ti stava a sentire
dentro alle mani stringevi un fucile,
dentro alla bocca stringevi parole
troppo gelate per sciogliersi al sole.

Dormi sepolto in campo di grano
non è la rosa, non è il tulipano
che ti fan veglia dall'ombra dei fossi
ma sono mille papaveri rossi.



Come regalino, per voi che siete i miei assidui lettori (o come punizione, dipende dai gusti e dai punti di vista), vi permetto di ascoltare la versione che ho sentito io, cantata da Adriano Celentano. Non si potrebbe, ma suvvia... chi si arrabbierà?


Tag utilizzati: